Archivio per giugno 2007

Criteo Autoroll: lo provo

Immagine 1.png

Letto, e penso di cominciare a provarlo.

E’ un servizio che punta a gestire delle liste di blog considerati affini al proprio, secondo vari criteri di selezione, per poi farne mostra in una sorta di blogroll automaticamente aggiornato.

Non so ancora se una segnalazione in Criteo possa valere come reaction su Technorati, insomma come “link ufficiale ai fini di ranking”. Anzi, se qualcuno ne sa qualcosa, ci faccia sapere.

Non appena dovessi vergognarmi abbastanza dei blog che presentano, secondo Criteo, queste famose affinità col mio, sarò pronto per decretare finito il periodo di prova. 😉

Update: non può essere installato su wordpress.com!

Domestos non solo li ammazza, li seppellisce stecchiti!

Piccolo esempio di creatività pubblicitaria turca che fa passettini avanti (Agenzia Lowe Istambul).

Questo cesso non sarà più l’obiettivo di colonie di batteri Escherichia coli, perché, grazie all’intervento genocida di Domestos, al grido di: “Mamma, li detersivi turchi!”, i piccoletti non faranno in tempo a mettersi in salvo che già – lo stesso cesso – diverrà il loro glorioso mausoleo, con tanto di lapide.

La seditoia è abbassata in segno di rispetto.

via | adsoftheworld.com

Quello che i nerd non digitano (apologia di Domiziana)

In risposta a questo post di culto (nonché a questo, suo capostipite) dal blog di Domiziana Giordano, ecco il testo di una canzoncina-parodia che mi hanno ispirato alcuni commenti che vi ho letto.

Il testo nel seguito del post.

Continua a leggere ‘Quello che i nerd non digitano (apologia di Domiziana)’

Porci con gli alettoni

Ditemi voi se quest’uomo e soprattutto questa donna non sono i porci con gli alettoni del 2007.

Tutta la storia, che pure accompagna altri post più strettamente blogghistici, ma quasi mai noiosi, si può ricostruire a partire da qua.

Due cose vorrei, per perfezionare una delle esperienze più divertenti della blogosfera:

1) che lei almeno sapesse del fatto di essere quotidianamente recensita dal suo nuovo uomo;

2) che lei, un giorno, cominciasse a recensire lui, di sopra, e con ancora meno pietà di quella che le riserva lui.

Dai, scherzo, coniglione, mi pare quasi di volerti bene, figurati se ti auguro tante mazzate in capo – fisiche nel primo punto, web 2.0 per il secondo – da codesta signorina.. 😉

Come dovete chiamarmi a livello ancestrale

Il prof. Pinetti mi ha analizzato il sottodominio e ha stabilito che il mio nick ancestrale è:

Mi è andata bene, se avessi già registrato un dominio mio – a nome venerablebidet.it o .com – sarei stato, rispettivamente: “altered spring” (primavera alterata) o “singular monk” (monaco singolare).

via | DElyMyth.net

Giuliana Moreira e Lydie Pages pareggiano in partenza

Il fatto che il loro programma non convinca i colleghi di Tvblog.it non ci ha scoraggiato del tutto.

Dove finisce la missione di chissenefrega – che le voleva idealmente contrapposte, come due elementi araldici che si affrontano in un solo stemma; o semplicemente come due veline – comincia la nostra.

Giuliana Moreira e Lydie Pages, ben diverse fra loro, dunque, niente affatto separate alla nascita (come si sospettava di ben altra accoppiata), non potevano fare di meglio che essere unite durante la crescita.

La bellezza che si forma per un contrasto, non ci piace meno di quella che capiamo – ammettiamolo: un poco prima – per assonanza, analogia, convivenza (magara!). Cosa che hanno capito benissimo almeno due avventori della mia tavola calda di maggiore sfiducia. Tanto bene da farmela capire mentre mangiavo un menù da 4.90 euro.

Guardavano entrambi, più che il loro desco (fra l’altro, pensile: una specie di mensola della morte per gomiti), il piccolo tv che incombeva come spada di Damocle sulla loro corretta digestione. Era l’ora di Cultura Moderna, naturalmente, sennò non starei qui a raccontarvelo.

Uno dice all’altro: “Tu quale ti sposeresti di queste due?”. E l’amico: “Io, mi scoperei Giuliana”.

Contrappuntismo geniale di un avventore che spero santo quanto vecchio.

immagine | mediaset.it

Se Pandemia fosse… DElyMyth?

Navigavo fra qualche profilo di Facebook alla ricerca di qualche cavolo di amici miei, quando mi imbatto in una piccola verità, o meglio tre grossi dubbi.

Pandemia e DElyMyth, si sa, sono fra i blog più apprezzati in lingua italiana. E anche nella mia copia di NetNewsWire.

Io seguo soprattutto il secondo perché, rispetto al primo, per quanto più tecnicistico: è scritto meglio; sa variare sui temi trattati; l’autrice è più brava a ping-pong 😉 .

Alla luce della visione delle foto di profilo che riporto, nell’ordine di gravità e sgomento che hanno saputo procurarmi, ecco le mie domande sui loro rispettivi autori, Luca ed Elena:

1) Separati alla nascita, tout court?

2) Sono anime gemelle, ma ancora relativamente inconsapevoli, come dei Papageno e Papagena del web?

3) Sono la stessa persona?


Contatti

Potete scrivermi qui

Feed

Twitter

Badges

Blogarama - The Blog Directory Arts & Entertainment Blogs - BlogCatalog Blog Directory Sfondi Desktop Gratis per  Vista sfondo desktop

Mi avete fatto

  • 255,073 visite