Parte Naked News Italia, le veline scartate prendono il potere

naked news

Domani pezzo sul lancio di Naked News Italia, per la rubrica “Etere & Cloroformio” sull’Opinione.

Alcuni analisti del settore sono ancora esterrefatti di come siano stati nient’altri che dei canadesi a inventare Naked News; a renderlo un prodotto relativamente di culto in America e, da oggi, a esportarlo addirittura in Italia, sebbene ancora non possiamo dire con quale tipo di soddisfazione del pubblico nostrano.

Naked News è un servizio che debuttò nel 2000, trasmettendo da Toronto il primo programma di informazione condotto da donne o uomini (soprattutto donne) che si spogliavano progressivamente e del tutto durante la lettura delle notizie del giorno.
All’inizio sarebbe potuto sembrare solo un’appendice particolarmente intellettualizzante di qualche rullo videoerotico, magari di sottofondo a linee hard, ma ben presto gli spettatori nordamericani cominciarono ad affezionarsi a questi mezzobusti per una volta a figura intera, e che figura.

In realtà, Naked News potrebbe anche intendersi filosoficamente come un piccolo ma efficace movimento di liberazione del giornalista televisivo, una delle poche figure sul piccolo schermo ad essere ancora costretto in una metrica esatta e rigorosa, senza possibilità di scampo dalla solita inquadratura e un look che non potrà mai somigliare in alcun modo a quello anche solo di un Magalli, per non parlare di un Giletti.

Il servizio di news, per ora, sarà trasmesso solo online e dietro il pagamento di una quota di abbonamento, come del resto avviene nelle versioni in onda negli altri paesi che hanno manifestato il proprio entusiasmo per questa forma di infotainment in cui la parte “info” è stata sopraffatta con una certa violenza dalla parte “entertainment”.
Ancora non risulta ufficialmente partito il canale italiano, ma è solo una questione di ore. C’è da dire, però, che fino a ieri mattina è circolata su Youtube una versione demo di una puntata tipica, che permetteva di conoscere di persona le quattro conduttrici italiane: Valeria, Michela, Erika con la kappa, Barbara. Ben vestite, non dotatissime né fisicamente né forse dal punto di vista della dizione e della convinzione con cui recitano le notizie, ma è ovvio che bisogna giungere a difficili compromessi, in questo tipo di casting, e non ci si poteva aspettare né Cristina Parodi, né tantomeno Eva Mendes.

E c’è da dire anche che la differenza fra questa demo e le puntate già strutturate e rodate delle versioni nordamericane, c’è un abisso. Le conduttrici americane parlano come delle concorrenti di quiz a premi, o delle venditrici di aspirapolvere robot, ma almeno parlano e si fanno capire. Tutto sta poi nel contrasto fra una donna che apparentemente sa parlare e la stessa che poi concretamente si spoglia, crediamo.

Invece, in Italia, almeno per ora, fino a che il cast artistico non sarà almeno rinforzato dai due riquadri vuoti che sembrano gridare “I want you!”, alle navigatrici che capitino sul sito in questi giorni, Naked News farà più che altro l’effetto di una curiosa puntata di Striscia la notizia in cui tre o quattro delle aspiranti veline scartate all’ultima selezione (e anche nei turni più preliminari) avessero deciso di prendere il potere e si fossero messe a leggere – male – le notizie che un figlio di 8-9 anni di Antonio Ricci avesse scritto per gioco.

1 Response to “Parte Naked News Italia, le veline scartate prendono il potere”



  1. 1 Novità distruttive Trackback su marzo 20, 2008 alle 2:53 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Contatti

Potete scrivermi qui

Feed

Twitter

Badges

Blogarama - The Blog Directory Arts & Entertainment Blogs - BlogCatalog Blog Directory Sfondi Desktop Gratis per  Vista sfondo desktop

Mi avete fatto

  • 254,235 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: