Archivio per novembre 2008

Carramba che programma

Sull’Opinione.

Carramba che fortuna, pur essendo un programma intrinsecamente consegnato all’epoca del reality, continua ad essere una delle trasmissioni italiane più classiche e rigorose.
E si badi che quello che più conta, riferendosi a Raffaella Carrà come ad un prodotto tradizionalista, non solo non c’è alcuna, seppure vaga, accusa di anacronismo, ma nemmeno una qualche taccia di operazione retrograda o nostalgica, sotto-culturale e non.

Carramba è come deve essere e come è sempre stato. Probabilmente, uno show che non avrebbe voluto e potuto commuovere tanto, se, ad esempio, fosse stato prodotto solo nei tardi anni ’70 e primi ’80. Ma che, se invece è sugli stomaci e non solo sugli occhi dei suoi fan che deve fare presa – se, dunque, si deve pur fondare su una necessaria spettacolarizzazione delle emozioni, altrimenti private, di gente comune – lo fa più con un spirito di vecchia guardia decadente che anticipa, piuttosto che di grigia attualità – scadente – che indietreggia.

La sigla è semplicemente strepitosa: un manifesto di resistenza alla mancanza di sincerità e di talento della televisione contemporanea. Il trionfo 2008 della finzione scenica, del piccolo medio artificio linguistico dietro ogni sipario, ogni trucco di una soubrette che, forse, solo in questa stagione della sua vita può trionfare del tutto, perché sempre più parte anch’ella, in prima persona, di una messa in scena essenziale che si va dimenticando: la menzogna infinita e demiurgica dello spettacolo. Continua a leggere ‘Carramba che programma’


Contatti

Potete scrivermi qui

Feed

Twitter

Badges

Blogarama - The Blog Directory Arts & Entertainment Blogs - BlogCatalog Blog Directory Sfondi Desktop Gratis per  Vista sfondo desktop

Mi avete fatto

  • 255,336 visite